• disturbi della psiche
  • psicologa bari
  • progetto terapeutico

Progetto terapeutico

1. Contatto

contatto iniziale

2. Appuntamento conoscitivo

appuntamento conoscitivo

La persona incontra il terapeuta in un luogo protetto, riservato e accogliente, dove fare esperienza della disponibilità all’ascolto, di un buon contatto empatico e della capacità di pensare insieme;

3. Fase di consultazione

consultazione

Consiste nel lavoro deputato alla comprensione diagnostica e alla valutazione di quale trattamento sia utile e anche necessario a mitigare la sofferenza della persona. Facendo luce sulla presenza di sintomi clinici che hanno buone probabilità di rispondere alla terapia offerta, concordando insieme (il terapeuta e il paziente) gli obiettivi del trattamento.
Durante la fase di consultazione, se ritenuto opportuno, possono essere utilizzati test di personalità (Rorschach, TAT e Blacky Pictures) e di livello (Wisc e Wais per la valutazione del Q.I.);

4. Percorso di sostegno psicologico

percorso di sostegno psicologico

Il lavoro in questo percorso è diretto a circoscrivere la problematica che affligge la persona e a focalizzarsi su di essa. È adatto a chi sta affrontando certe problematiche legate a un momento particolare della vita (es. divorzi, lutti, stress da lavoro, difficoltà scolastiche ecc..), la cui sofferenza non è cronica e non interferisce gravemente nella vita della persona.


La sua durata è a tempo determinato, da concordare insieme, ed eventualmente modificabile in itinere in base all’evoluzione della situazione clinica;

5. Psicoterapia individuale

psicoterapia individuale

Il fine della psicoterapia è di produrre cambiamenti strutturali conducendo la persona a nuovi e più sani modi di porsi in relazione a se stesso e agli altri attraverso il rafforzamento e la maturazione del Sé globale ed alla modificazione dei suoi meccanismi patologici.


La sua durata non è definibile a priori perché determinata in base agli obiettivi identificati nel trattamento. Essa si scandisce con la frequenza di una seduta a settimana della durata di 45-50 minuti;

6. Psicoterapia di coppia

psicoterapia di coppia

nella psicoterapia di coppia è la “coppia”, come unità, ad essere oggetto dell’attenzione clinica. L’intervento, dunque, è focalizzato sul legame tra i due partner, sulle loro alleanze inconsce, sulle problematiche della relazione e sulle sue dinamiche. Ogni coppia ha un proprio equilibrio interno che gli eventi della vita possono andare a rompere, imponendo dei riadattamenti all’interno di essa. Questo riadattamento non sempre è facile e può generare la crisi della coppia. La psicoterapia permette di prendere consapevolezza e fare esperienza nel qui ed ora del colloquio dell’antica forma di relazione che un tempo aveva unito la coppia e trasformarla in una diversa e meno problematica. La durata della psicoterapia di coppia non è definibile a priori e si scandisce con la frequenza di una seduta a settimana della durata di 60 minuti;

7. Psicoterapia di gruppo

psicoterapia di gruppo

Potrebbe essere valutato e concordato con il paziente l’inserimento in un gruppo terapeutico. Il gruppo come dispositivo permette all’individuo di fare esperienza di sé grazie alla risonanza che le emozioni di ciascun membro suscitano negli altri, al rispecchiamento, all’altruismo, alla coesione, all’apprendimento interpersonale, alla risoluzione di conflitti, alla possibilità di sperimentare e comprendere relazioni nuove rispetto a quelle fino ad allora vissute. Il gruppo aiuta a ricercare percorsi personali tendenti a ridurre il dolore psichico e a favorire la crescita emotiva.

La durata di un gruppo terapeutico non è definibile a priori, si scandisce con la frequenza di una seduta a settimana della durata di 90 minuti.

ADDABBO DOTT.SSA ROBERTA PSICOLOGA | 28, Via Giuseppe Suppa - 70122 Bari (BA) - Italia | P.I. 07383970725 | Cell. +39 329 9633293 | addabboroberta@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy